^Back To Top

foto1 foto2 foto3 foto4 foto5

Ezio Arcuri, originario di Scigliano, è nato il 12 Aprile del 1954 a Motta S. Lucia (CZ) e vive a Cosenza.

Ha seguito gli studi superiori e universitari a Salerno, conseguendo nell'Ateneo di quella città la laurea in Pedagogia.

Dal '76 al '82 ha avuto una esperienza d'emigrazione in Germania, dove ha insegnato Storia e Filosofia in una Scuola Superiore interculturale di Colonia; si è impegnato anche nell'assistenza alla Comunità Italiana e nella formazione culturale dei giovani emigratidella Circoscrizione consolare di Colonia. 

S'è fatto promotore di diverse attività culturali volte a diffondere la lingua e la cultura italiana fra i tedeschi. Ritornato nell'82 in Italia ha conseguito l'abilitazione all'insegnamento nella Scuola Statale nella quale è attualmente docente di ruolo di Italiano e Storia. Ha fatto parte della Commissione Ministeriale, Dipartimento Istruzione Professionale, nella realizzazione e disseminazione del Progetto "Cigno", finalizzato a individuare le strategie idonee all'inserimento scolastico e nel mondo del lavoro dei giovani diversamente abili. E' impegnato sin dagli anni '90 nella formazione e nell'aggiornamento didattico-metodologico dei docenti.Collabora con diverse istituzioni culturali della città di Cosenza e della Provincia in qualità di relatore. Cura la rubrica "Didattica e metodologia" sul sito web della FNISM.

Ha pubblicato:  I luoghi della memoria, Luigi Pellegrini Editore, Cosenza 1995;

...E non siamo stati giusti, Cosenza 2004;

Notizie della città di Scigliano e dei suoi Casali del Parroco D. Giuseppe Talarico, Cosenza 2006, Falco Editore.

 

- Il lungo inverno o l'ultimo canto del giovane gallo

- Voglio guardare il sole. Storie di Resistenza nella Valle del Savuto...e oltre

COPYRIGHT 2015  Retro Dedsign